Il pesto rosso è un condimento adatto per tutti i tipi di pasta, oltre ad essere anche una base alla quale aggiungere altri ingredienti.

Pasta al pesto rossoLa pasta al pesto rosso è un’alternativa al classico pesto ligure.

Si tratta di una variante della cucina siciliana del noto piatto ligure preparato con le trenette, ma il basilico, il formaggio e l’olio extravergine di oliva sono presenti anche in questo condimento e si vanno ad aggiungere ai pomodorini secchi e le mandorle, ingredienti genuini dal sapore mediterraneo.

La pasta al pesto nelle sue molteplici varianti è un primo piatto semplice da preparare ma decisamente gustoso.

Pasta al pesto rosso

La pasta al pesto rosso è un'alternativa al classico pesto ligure. Si tratta di una variante della cucina siciliana del noto piatto ligure preparato con le trenette.
Preparazione 15 minuti
Cottura 8 minuti
Tempo totale 23 minuti
Porzioni 4 persone
Calorie 330 kcal
Autore Anna

Ingredienti

  • 360 g pasta penne rigate
  • 100 g mandorle
  • 80 g olio extravergine d'oliva
  • 50 g basilico
  • 50 g parmigiano reggiano
  • 10 pomodori secchi
  • aceto balsamico q.b.
  • 3 spicchi aglio
  • sale q.b.

Procedimento

  1. Mettete a bollire abbondante acqua salata in una pentola abbastanza capiente, e al primo bollore buttate giù la pasta, penne rigate o quella che preferite.
  2. Nel frattempo lavate i pomodori secchi sotto l'acqua corrente, facendo attenzione ad aprirli bene. Tamponate i pomodori e lasciateli asciugare bene.
  3. Tostate le mandorle in una padella, senza aggiungere altro condimento. Lasciatele sul fuoco per una decina di minuti, rimestandole con un cucchiaio di legno quindi, trasferitele in un frullatore aggiungendo il basilico, l'aceto balsamico e gli spicchi d’aglio.
  4. Aggiungete anche un pizzico di sale e frullate il tutto.
  5. Scolate la pasta al dente e conditela con il pesto rosso che avete preparato in precedenza.
  6. Servite calda e buon appetito!

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *