Meringa alla francese, leggera e friabile

La meringa alla francese è un dessert spumoso a base di albume d’uovo montato a neve ben ferma e zucchero al velo.
La meringa alla francese fu inventata da un pasticcere svizzero nato a Meiringen e dal quale ha preso il nome, in seguito questo tipo di dolce fu esportato in Francia, dove è conosciuto già dal ‘700.

La meringa alla francese

E’ un tipico impasto spumoso che si ottiene dall’albume d’uovo montato a neve ben ferma a cui si aggiunge lo zucchero al velo.

Il preparato viene poi fatto asciugare in forno, finché diviene leggero e friabile.

La ricetta della meringa alla francese può variare con l’aggiunta di altri ingredienti, come il cacao, le mandorle, la cannella, cambiando anche la denominazione.

Ingredienti:
100 g albumi d’uovo
200 g zucchero al velo
1 bustina di vanillina
1 pizzico di sale
succo di limone (alcune gocce)

Preparazione:
Preriscaldate il forno a 80 -100°. Nel frattempo separate i tuorli dagli albumi (che devono essere a temperatura ambiente) e mettete questi ultimi in un contenitore dai bordi alti, insieme a un pizzico di sale. Iniziate a montare gli albumi, quindi unite la metà dello zucchero a velo.

Una volta montati che gli albumi sono montati a neve fermissima, incorporate il resto dello zucchero a velo mischiato con la vanillina, unitelo al composto poco alla volta e mescolando delicatamente dal basso verso l’alto per incorporare anche aria. Aggiungete agli albumi il succo di limone filtrato, per rendere l’impasto lucido e smorzare il forte odore dell’uovo.

Mettete il composto ottenuto in una tasca da pasticcere munita di bocchetta larga e dentellata e formate delle meringhe del diametro di circa 4-5 cm, che andrete ad adagiare su una teglia foderata con carta da forno.

Ponete le meringhe nel forno, che avrete mantenuto alla temperatura iniziale, e lasciatele asciugare per almeno due ore. Le meringhe non devono prendere colore ma solo asciugare, quindi, dopo la prima ora, controllate come procede la cottura: se notate che le meringhe tendono a scurirsi abbassate la temperatura del forno. Se vedete che all’interno del forno si è formata umidità, acerrima nemica delle meringhe, lasciate la porta del forno leggermente aperta e continuate la cottura.

La meringa alla francese

La meringa alla francese è un dessert spumoso a base di albume d'uovo montato a neve ben ferma e zucchero al velo.
Preparazione10 min
Cottura2 h
Tempo totale2 h 10 min
Portata: Dolce
Cucina: Francese
Keyword: meringa alla francese
Portate: 8 persone
Calorie: 379kcal
Autore: Anna

Ingredienti

  • 100 g albumi
  • 200 g zucchero al velo
  • 1 bustina di vanillina
  • 1 pizzico sale
  • succo di limone alcune gocce

Procedimento

  • Preriscaldate il forno a 80 -100°.
  • Nel frattempo separate i tuorli dagli albumi (che devono essere a temperatura ambiente) e mettete questi ultimi in un contenitore dai bordi alti, insieme a un pizzico di sale. Iniziate a montare gli albumi, quindi unite la metà dello zucchero a velo.
  • Una volta montati che gli albumi sono montati a neve fermissima, incorporate il resto dello zucchero a velo mischiato con la vanillina, unitelo al composto poco alla volta e mescolando delicatamente dal basso verso l’alto per incorporare anche aria.
  • Aggiungete agli albumi il succo di limone filtrato, per rendere l'impasto lucido e smorzare il forte odore dell'uovo.
  • Mettete il composto ottenuto in una tasca da pasticcere munita di bocchetta larga e dentellata e formate delle meringhe del diametro di circa 4-5 cm, che andrete ad adagiare su una teglia foderata con carta da forno.
  • Ponete le meringhe nel forno, che avrete mantenuto alla temperatura iniziale, e lasciatele asciugare per almeno due ore.
  • Le meringhe non devono prendere colore ma solo asciugare, quindi, dopo la prima ora, controllate come procede la cottura: se notate che le meringhe tendono a scurirsi abbassate la temperatura del forno.
  • Se vi accorgete che all’interno del forno si è formata umidità, acerrima nemica delle meringhe, lasciate la porta del forno leggermente aperta e continuate la cottura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *