Non c’è niente di sofisticato in questa squisita frittata di patate, solo la bontà delle patate fritte dorate e le uova.

Frittata di PatateLa frittata di patate è uno dei piatti più buoni e veloci da preparare. Una pietanza gustosa anche quando è fredda, molto nutriente ed economica. La frittata con le patate piace molto anche ai bambini!

Spessa e soffice, questa frittata, con pochi ingredienti umili ci offre un risultato memorabile.

E per rigirarla e farla cuocere dal lato opposto, procuratevi un coperchio più grande della padella e (fate molta attenzione a questa manovra perchè rischiate di scottarvi) proteggendovi il braccio con uno strofinaccio, ruotate con un movimento rapido e deciso la padella coperta, oplà e il gioco è fatto.

Frittata di Patate
Preparazione
5 min
Cottura
10 min
Tempo totale
15 min
 
Non c'è niente di sofisticato in questa squisita frittata di patate, solo la bontà delle patate fritte dorate e le uova.
Porzioni: 4 persone
Calorie: 244 kcal
Autore: Anna
Ingredienti
  • 1 kg patate
  • 6 uova
  • olio extravergine di oliva q.b. q.b.
  • prezzemolo q.b.
  • sale q.b.
  • pepe q.b.
Procedimento
  1. Sbucciate le patate e tagliatele a lamelle trasparenti che mano a mano metterete in una ciotola piena d'acqua fredda.
  2. Scolatele bene, salatele e friggetele in abbondante olio caldo fino a che prendono un po' di colore.
  3. Aiutandovi con la schiumarola, fatele scolare l'olio in eccesso.
  4. In una ciotola sbattete le uova con un pizzico di sale e del prezzemolo, aggiungete le patate, amalgamatele bene e versate il tutto in una padella antiaderente, leggermente unta con l'olio, del diametro di circa 20 cm.

  5. Muovete la padella con movimenti circolari per evitare che la frittata si attacchi al fondo e quando la frittata comincia a rapprendersi, rigiratela aiutandovi con un piatto.
  6. Versate di nuovo nella padella un goccio di olio e quando è caldo fate scivolare delicatamente la frittata.
  7. Quando vedete che il suo fondo è rappreso la rigirate di nuovo da entrambi i lati in modo che risultino dorati.

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *