Come tritare il Prezzemolo e conservarlo

Come Tritare Il Prezzemolo

Come tritare il Prezzemolo? Può sembrare una domanda banale, e comunque è un’operazione davvero molto semplice, in questa guida vi spiegheremo come fare per pulire e tritare il prezzemolo, in modo da poterlo utilizzare al meglio nelle vostre ricette!

Conosciuto come Petroselinum sativum è un’erba aromatica ricca di vitamine (acido ascorbico, carotenoidi e tocoferolo) e minerali (calcio, ferro, zolfo, rame, fosforo).

Il prezzemolo ha anche proprietà diuretiche, carminative, emmenagoghe (utile per combattere problemi legati al ciclo mestruale), vasodilatatrici e remineralizzanti.

Lo sapevi che masticare qualche foglia di prezzemolo sembra essere un buon rimedio per combattere l’alitosi? Per le sue proprietà si utilizza per trattare ritenzione idrica, anemia, dispepsia, gotta e disturbi del fegato.

Da tenere presente che il è controindicato in gravidanza, e in presenza di infiammazione renale, edemi e disfunzione renale e cardiaca.

Questa pianta aromatica si abbina armoniosamente con moltissimi alimenti, esaltandone il sapore e donando freschezza. Scopriamo insieme come tritare il prezzemolo e anche come conservarlo, se necessario, per non sprecarne nemmeno un po’.

Ecco come tritare il Prezzemolo: prendete il mazzo di prezzemolo fresco e racchiudetelo in una mano, poggiatelo sul tagliere iniziate a tritarlo con il coltello.

Dopo un primo taglio abbastanza grossolano, continuiate a tritare utilizzando sempre la stessa tecnica, tenendo il prezzemolo ammucchiato vicino alla lama del coltello mentre taglia. Otterrete alla fine un trito molto fine.

Mettete il trito finissimo all’interno di un panno di stoffa, create un fagotto e sciacquatelo sotto il getto di acqua corrente.

Dopo averlo pulito bene, strizzate il panno il più possibile, con il prezzemolo ancora all’interno (per eliminare completamente l’acqua e bloccare il processo di fermentazione).

Il prezzemolo perfettamente strizzato è pronto per le vostre ricette, potrà essere conservato anche per alcuni giorni senza problemi.

Per conservarlo ancora più a lungo non dovrete fare altro che trasferire il prezzemolo tritato in un contenitore di plastica e riporlo quindi in freezer. Una volta congelato, il prezzemolo si conserva per circa 9 mesi. Una volta scongelato però non potrà essere nuovamente congelato.


Ricette simili:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.