Le caramelle al latte mou o toffee sono di origine inglese, ma nel corso degli anni si sono diffuse in tutto il mondo e si differenziano in migliaia di varianti diverse.

Come fare in casa le caramelle al latte mouQueste caramelle al latte in Italia sono conosciute anche come caramelle mou, e sono leggermente diverse dalla ricetta originale.

In questa ricetta vi spiego come fare in casa le caramelle al latte mou: bastano pochi e semplici ingredienti, una buona dose di attenzione nella cottura e il risultato sarà una dolcezza per il vostro palato, e quello dei più piccoli.

Questi dolci si ottengono sciogliendo nel latte freddo lo zucchero per poi portarlo ad ebollizione mescolando frequentemente fino a raggiungere un composto morbido. Una volta raffreddato si taglia ottendo così le caramelle mou.

Come fare in casa le caramelle al latte mou
Preparazione
5 min
Cottura
30 min
Tempo totale
35 min
 
Le caramelle al latte mou o toffee sono di origine inglese, ma nel corso degli anni si sono diffuse in tutto il mondo e si differenziano in migliaia di varianti diverse.
Porzioni: 8 persone
Calorie: 425 kcal
Autore: Anna
Ingredienti
  • 250 ml panna da cucina
  • 250 g zucchero semolato
  • 60 g miele
  • 30 g burro
  • 1/2 bacca vaniglia
Procedimento
  1. Procuratevi uno stampo da forno, oppure utilizzate una pirofila, e oleatelo leggermente.
  2. Versate in un pentolino la panna da cucina, il burro in pezzi, il miele e lo zucchero semolato con la bacca di vaniglia tagliata in due.
  3. Fate sciogliere il composto a fuoco medio, mescolando delicatamente e lasciatelo cuocere fino a "media bolla" (la temperatura del caramello deve raggiungere i 120 gradi circa).
  4. Se non avete un termometro per caramello fate così: versate alcune gocce di caramello in un contenitore con acqua e cubetti di ghiaccio, formate una pallina e toglietela dall'acqua. Se la pallina resta morbida ma non molle, e' nello stadio della "media bolla", altrimenti dovete proseguire la cottura.
  5. Appena il caramello e' pronto, toglietelo dal fuoco e versatelo subito nello stampo unto.
  6. Lasciate raffreddare per almeno due ore a temperatura ambiente, per la solidificazione.
  7. Estraete il caramello dallo stampo e con un coltello a lama lunga, leggermente oleato, tagliate a quadrati di 2 cm di lato.
  8. Conservate le caramelle mou che avete preparato chiudendole in scatole di latta o vasetti a tenuta ermetica, separate con strati di carta, oppure incartatele una per una con pellicola trasparente.
  9. Le caramelle mou si conservano per circa 15 giorni.

Autore: Anna

Ciao! Sono una food blogger per passione, ma anche moglie, mamma, e amante del cibo buono e genuino; il mio motto è "creatività e passione in cucina". Oltre alla cucina tradizionale, mi piace provare e sperimentare sempre nuove e gustose ricette! Grazie per esservi fermati a scoprire le mie ricette. Le mie avventure in cucina, che troverete su questo blog sono "approvate da mio marito".

Vedi tutti i post dell'autore →

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *