Cipolline in agrodolce

Cipolline In Agrodolce

Le cipolline in agrodolce, o cipolline borettane dal nome dal paese di origine, Boretto, in provincia di Reggio Emilia (dette anche “borretane”) sono un delizioso contorno.

Consumate fresche per accompagnare piatti come arrosti e carni al forno, o in insalata, si spesso preparate anche come conserva in pratici vasetti di vetro per poterle consumare quando preferiamo!

Preparare le cipolline è abbastanza facile. Dovrete per prima cosa procurarvi le cipolline borettane, una varietà di cipolla piccola, solitamente la trovate già confezionata nel banco frigo.

Le cipolline borettane in agrodolce si possono consumare in tanti modi, come antipasto, per l’aperitivo oppure semplicemente come contorno.

Ingredienti:
350 g cipolline borettane
40 g aceto balsamico
25 g zucchero semolato
2 cucchiai vino Marsala
50 ml acqua
q.b. olio extravergine di oliva
q.b. burro
q.b. sale

Preparazione:
Strofinate le cipolline per eliminare l’eventuale buccia. Sciacquate sotto acqua corrente e poi scottate le cipolline borettane in acqua bollente non salata per 2 minuti.

Per sbucciarle più facilmente, scolatele e versatele in una ciotola piena di acqua fredda. Eliminate la barbetta e l’anima interna (quella verde) con un coltellino.

Sciogliete due fiocchi di burro e due cucchiai di olio extravergine di oliva in un tegame largo, sistematevi le cipolline ben distribuite sul fondo, e fate rosolare per qualche minuto a fiamma bassa.

Aggiungete il sale e l’acqua fino a ricoprire le cipolline coprite con un coperchio. Portate a cottura su fiamma medio-bassa per circa 20 minuti, controllando di tanto in tanto e, se necessario, aggiungete altra acqua poco alla volta.

Trascorso il tempo indicato, aggiungete lo zucchero a pioggia, in vino Marsala e l’aceto balsamico. Muovete delicatamente le cipolline con un mestolo in legno, senza mescolare.

Se il liquido di cottura si è asciugato del tutto, aggiungete altra acqua in modo che sul fondo ci sia sempre un leggero strato di liquido. Abbassate la fiamma e fate cuocere per altri 20 minuti.

Controllate le cipolline dieci minuti prima di fine cottura, se sono morbide e hanno un bel colore ambrato, sono pronte. Al termine della cottura, alzate la fiamma per far dorare le cipolline e lasciate caramellare il sugo che si è formato. Sfumate con dell’aceto balsamico e cuocete per altri 5 minuti. Le cipolline in agrodolce sono pronte!

Cipolline in agrodolce

Preparare le cipolline è abbastanza facile. Dovrete per prima cosa procurarvi le cipolline borettane, una varietà di cipolla piccola, solitamente la trovate già confezionata nel banco frigo.
Preparazione10 min
Cottura40 min
Tempo totale50 min
Portata: Contorno
Cucina: Italiana
Keyword: cipolline in agrodolce
Portate: 2 persone
Calorie: 60kcal
Autore: Anna

Ingredienti

  • 350 g cipolline borettane fresche
  • 40 g aceto balsamico
  • 25 g zucchero
  • 2 cucchiai vino Marsala
  • 50 ml acqua
  • q.b. olio extravergine di oliva
  • q.b. burro
  • q.b. sale

Procedimento

  • Strofinate le cipolline per eliminare l'eventuale buccia. Sciacquate sotto acqua corrente e poi scottate le cipolline borettane in acqua bollente non salata per 2 minuti.
  • Per sbucciarle più facilmente, scolatele e versatele in una ciotola piena di acqua fredda. Eliminate la barbetta e l'anima interna (quella verde) con un coltellino.
  • Sciogliete due fiocchi di burro e due cucchiai di olio extravergine di oliva in un tegame largo, sistematevi le cipolline ben distribuite sul fondo, e fate rosolare per qualche minuto a fiamma bassa.
  • Aggiungete il sale e l'acqua fino a ricoprire le cipolline coprite con un coperchio. Portate a cottura su fiamma medio-bassa per circa 20 minuti, controllando di tanto in tanto e, se necessario, aggiungete altra acqua poco alla volta.
  • Trascorso il tempo indicato, aggiungete lo zucchero a pioggia, in vino Marsala e l'aceto balsamico. Muovete delicatamente le cipolline con un mestolo in legno, senza mescolare.
  • Se il liquido di cottura si è asciugato del tutto, aggiungete altra acqua in modo che sul fondo ci sia sempre un leggero strato di liquido. Abbassate la fiamma e fate cuocere per altri 20 minuti.
  • Controllate le cipolline dieci minuti prima di fine cottura, se sono morbide e hanno un bel colore ambrato, sono pronte. Al termine della cottura, alzate la fiamma per far dorare le cipolline e lasciate caramellare il sugo che si è formato. Sfumate con dell'aceto balsamico e cuocete per altri 5 minuti. Le cipolline in agrodolce sono pronte!

Ricette simili:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Valuta questa ricetta




undici + quattordici =