I cavolini di Bruxelles sono verdure che fanno bene alla nostra salute e sono anche facili da cucinare. Un contorno semplice e ottimo per accompagnare secondi piatti a base di carne, pesce e uova.

Cavolini di Bruxelles lessati in pentolaLa semplicità dei cavolini di Bruxelles è il punto di forza di questo ingrediente, che si presta a essere cucinato in diversi modi. In questa ricetta vediamo come cuocere i cavoletti freschi in pentola, per realizzare un piatto genuino ma anche molto gustoso.
Una volta pronti questi cavolini possono essere rivisitati con tantissime varianti diverse, ad esempio passati in padella con il burro, gratinati, etc. Con il nostro suggerimento riuscirete a preparare dei cavoletti di Bruxelles freschi in modo perfetto.
Sapevate che questi cavoletti si possono mangiare anche crudi? Ecco come fare: sfogliate le foglie una a una, come fareste con i carciofi, scegliete le foglie più tenere e conditele a piacere in una ciotola.

Cavolini di Bruxelles lessati in pentola
Preparazione
10 min
Cottura
25 min
Tempo totale
35 min
 

I cavolini di Bruxelles sono verdure che fanno bene alla nostra salute e sono anche facili da cucinare. Un contorno semplice e ottimo per accompagnare secondi piatti a base di carne, pesce e uova.

Piatto: Contorno
Cucina: Mediterranea
Porzioni: 4 persone
Calorie: 59 kcal
Autore: Anna
Ingredienti
  • 500 g cavolini di Bruxelles
  • olio extravergine d'oliva q.b.
  • sale q.b.
Procedimento
  1. Prima di cucinare i cavolini di Bruxelles procedete in questo modo: eliminate le foglie dure più esterne, tagliate via la parte finale più dura e lavateli bene sotto l'acqua fresca corrente per eliminare anche l'eventuale terriccio.

  2. Lessateli in una pentola con acqua bollente salata.

  3. Scolate i cavoletti bolliti solo quando diventeranno morbidi, cuociono in circa 25 minuti (se li utilizzate in altre preparazioni, ad esempio gratinati, bastano 15 minuti). Se volete una cottura più rapida tagliateli a metà.

  4. Condite con un filo di olio extravergine d'oliva prima di servire. Se preferite aggiungete anche una macinata di pepe fresco.

Condividi:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *